CURRICULUM VITAE DI ALESSIO RAUTI

Alessio Rauti è Ricercatore confermato di Diritto costituzionale nell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria, dove insegna: 1) Diritto pubblico dall’a.a. 2011-2012 (corso di Scienze economiche); 2) Giustizia costituzionale nel corso magistrale di Giurisprudenza (a.a. 2006- 2007/2010-2011 e dall’a.a. 2018-2019 ad oggi); 3) Giustizia costituzionale nel secondo anno della Scuola per le professioni legali. Negli a.a. 2018-2019, 2019-2020 e 2020-2021 ha insegnato anche Diritto costituzionale nel secondo anno della SSPL dell’Università Magna Graecia di Catanzaro.

Il 28 marzo 2017 ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale a Professore associato nel SSD Ius/08 (Diritto costituzionale) e il 10 novembre 2020 ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale a Professore ordinario nel medesimo SSD.

Attività scientifica

Nel 2000 ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza nell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro con votazione 110/110 e lode, discutendo una tesi dal titolo “Il principio di ragionevolezza nella giurisprudenza costituzionale” (relatore: Chiar.mo Prof. Antonino Spadaro). Nello stesso anno è risultato idoneo al concorso per l’ammissione al dottorato italo-franco-spagnolo in “Giustizia costituzionale e tutela internazionale dei diritti fondamentali” (Università di Pisa, direttore: Prof. Roberto Romboli), la cui frequenza si è conclusa con il conseguimento nel Dicembre 2004 del titolo di Dottore di ricerca in “Giustizia costituzionale e tutela internazionale dei diritti fondamentali”. Sempre nel 2004 è risultato vincitore di un assegno di ricerca nell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e nel 2005 è risultato vincitore di una procedura di valutazione comparativa ad un posto di ricercatore universitario di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, dove ha preso servizio l’1 Dicembre 2005. È stato poi confermato in ruolo nel Dicembre 2008.

Ha collaborato dal Gennaio 2001 al 2004 con la rivista “Panorami” dell’Università di Catanzaro, per la quale ha curato la rassegna bibliografica annuale nelle materie giuspubblicistiche e la rassegna annuale della giurisprudenza costituzionale. È stato coordinatore e responsabile scientifico del III° (e successivamente componente del comitato scientifico del IV) ciclo del corso “Donne, Politica, Istituzioni”, organizzato dal Ministero per le pari opportunità e attivato presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

Nell’a.a 2002-2003 è stato componente del Comitato di redazione della Rivista di Diritto pubblico europeo. È stato componente, nel triennio 2016-2018, della sezione dell’Osservatorio della Rivista AIC per il monitoraggio della giurisprudenza costituzionale (coordinatrice: Prof.ssa Giusi Sorrenti). Da Novembre 2015 è componente del Comitato di Direzione della Rivista on line “Diritti regionali” (www.dirittiregionali.org). Dall’1 gennaio 2016 è componente dell’Osservatorio per la Calabria e la Basilicata della rivista Le Regioni (coordinatore: Prof. Alessandro Morelli). Dal 27 maggio 2021 è membro del Comitato di redazione della Rivista Iceonline (https://www.lceonline.eu/). Da Giugno 2022 è componente del Direttivo nazionale dell'Associazione costituzionalistica "Gruppo di Pisa".

Ha partecipato a diversi Progetti di ricerca nazionale: 1) PRIN 2004, finanziato dal MIUR, su "La tutela 'multilivello' dei diritti nel Trattato costituzionale dell’Unione Europea (P.I.: A. Pertici, coord. locale: A. Spadaro) - componente dell'unità locale di Reggio Calabria – dall’01-01-2004 al 31-12- 2006; 2) PRIN 2010-2011, finanziato dal MIUR, su "Eguaglianza nei diritti fondamentali nella crisi dello Stato e delle finanze pubbliche: una proposta per un nuovo modello di coesione sociale, con specifico riguardo alla liberalizzazione e regolazione dei trasporti" (P.I.: G. Colombini, coord. locale: A. Spadaro) - componente dell'unità locale di Reggio Calabria - dall’ 01-02-2013 al 01-02-2016; 3) PRIN 2015, non finanziato, dal titolo "Scienza e diritti fondamentali: il principio personalista tra soma e psiche, all’alba del terzo millennio" (P.I. Antonio Ruggeri - Resp. Unità locale Antonino Spadaro) - componente dell’unità locale di Reggio Calabria; 4) PRIN 2017, non finanziato, dal titolo “Democrazia, partecipazione ed inclusione sociale: le metamorfosi della “rappresentanza politica”, fra disciplina di gruppo parlamentare e divieto di mandato imperativo”. P.I. e responsabile locale: Prof. Antonino Spadaro

Fa parte del Collegio del dottorato in “Giurisprudenza ed Economia” dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e ha svolto lezioni presso dottorati di altre sedi Universitarie.

Nell'ambito della ricerca sulla condizione giuridica degli stranieri, ha organizzato diversi Seminari, Convegni ed incontri di studio, fra i quali: «Metamorfosi della cittadinanza e diritti degli stranieri» (26-27 marzo 2015, Reggio Calabria); «Quattro lezioni sugli stranieri» (3 Dicembre 2015, Reggio Calabria); «La Carta sociale europea fra universalità dei diritti ed effettività delle tutele» (26 Febbraio 2016, Reggio Calabria); «Il diritto a una comunità. Stranieri e rifugiati nell’Europa indecisa» (26 giugno 2016, Reggio Calabria); «Lavoro e stranieri in Europa» (25 novembre 2016, Reggio Calabria); La “tratta” di migranti» (9 marzo 2017, Reggio Calabria). Sempre nell’ambito delle attività del Centro, ha curato, insieme al Prof. Claudio Panzera, la preparazione di un “Dizionario dei diritti degli stranieri” che coinvolge studiosi di diversi Atenei italiani. Infine, è stato componente del Comitato scientifico del Corso di alta formazione in Protezione dei minori stranieri non accompagnati organizzato dall'Unicef in collaborazione con l'Università "Mediterranea" di Reggio Calabria nell'A.A. 2016-2017.

Ha partecipato attivamente a diversi convegni ed incontri di studio con interventi o comunicazioni successive, su svariati oggetti di studio. Da ultimo, le relazioni al Convegno dell’ADIM svoltosi a Viterbo nel Novembre 2018 e alla tavola rotonda dell’ADIM svoltasi a Torino il 4 ottobre 2019.

È autore di 67 pubblicazioni (fra le quali due monografie e numerosi saggi), oltre a sette curatele, in diversi ambiti del diritto costituzionale e pubblico: dalla giustizia costituzionale, alla bioetica, ai sistemi elettorali, ai diritti degli stranieri, alla cittadinanza, al diritto regionale ed alla tutela multilivello dei diritti fondamentali.

 

Attività didattica

Da Settembre 2000 fino all’a.a. 2003-2004 ha collaborato all’attività didattica e di ricerca presso le cattedre di Istituzioni di diritto pubblico e Giustizia costituzionale dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro. Da Ottobre 2001 fino al 2004 ha collaborato all’attività didattica e di ricerca presso le cattedre di Diritto costituzionale dell’Università di Messina (Proff. Antonio Ruggeri e Gaetano Silvestri). Da Ottobre 2001 collabora all’attività didattica e di ricerca presso le cattedre di Diritto costituzionale, Diritto regionale, Dottrina dello Stato, Diritto pubblico comparato nell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria (Proff. A. Spadaro e C. Salazar).

Ha svolto attività di docenza presso il Ministero della Giustizia e in diversi cicli del corso “Donne, politica, istituzioni” svoltosi a Reggio Calabria. In particolare, ha collaborato con il Ministero della Giustizia per lo svolgimento dei Seminari di aggiornamento del personale su “Il sistema penitenziario e i diritti umani: un approccio integrato di gestione del progetto trattamentale”, tenutisi a Reggio Calabria (13 Novembre 2001), Cosenza (26 Novembre 2001) e Catanzaro (4 Dicembre 2001). Ha È Direttore (e fondatore, insieme al Prof. Claudio Panzera) del Centro di ricerca sulle cittadinanze istituito nel maggio 2016 presso l'Università Mediterranea di Reggio Calabria (www.ceric.unirc). Ha presentato inoltre una relazione su “L’uguaglianza nella pluralità delle culture e delle etnie: seminari di sensibilizzazione alla mediazione culturale”, incontro di studio organizzato dal Ministero della Giustizia, tenutosi il 17 Gennaio 2002 a Cosenza. Nel 2008 ha tenuto, per conto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e delle Ricerca, 12 ore di lezione su "Governo e Ministero dell'Istruzione" e "Il riparto delle competenze e la giurisprudenza costituzionale in tema di istruzione". Dall’a.a 2009-2010 all’a.a. 2011-2012 è stato incaricato dell’insegnamento di Giustizia costituzionale nell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria (corso di laurea magistrale in Giurisprudenza). Insegna dall’a.a. 2011-2012 Diritto pubblico (corso di Scienze economiche) e dall’a.a. 2014-2015 Giustizia costituzionale nel secondo anno della Scuola per le professioni legali.

Ha svolto attività di docenza presso Master di II livello (“Management degli Enti locali” e “Governo delle Regioni e degli Enti locali”), organizzati dall’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria. È stato invitato a tenere lezioni in dottorati di diverse Università (Reggio Calabria: Giugno 2016 e Settembre 2020; Bologna: maggio 2017; Torino: Settembre 2019). È stato dal 2016 al 2019 referente dell’area giuridico-economica presso lo SBA (Sistema bibliotecario di Ateneo) nell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

Bibliografia - scarica il pdf